Seleziona una pagina

I nostri amici a quattro zampe sono animali coraggiosi e su cui possiamo sempre contare: si allertano se ci vedono in pericolo e molti eroici cani hanno perfino salvato vite.

I motivi per cui il tuo cane è spaventato dai temporali possono essere di diversa natura:

  • Un trauma legato a uno scoppio o a un boato. I nostri amici pelosi hanno un udito più sviluppato del nostro, per questo percepiscono il rombo di un tuono in maniera diversa rispetto a noi. A questo fatto è legata anche la paura, che accomuna molti cagnolini, dell’aspirapolvere e dei fuochi d’artificio;
  • Non ha familiarizzato da cucciolo, durante la fase di socializzazione, con i rumori forti ed improvvisi;
  • Potrebbe trattarsi di un fattore genetico. Pare infatti che alcune razze siano più predisposte di altre a sviluppare questa paura.

È davvero difficile far passare del tutto questa paura e inoltre molti cani si accorgono prima di noi che un temporale è in arrivo. Quindi come fare a gestire questa situazione che è causa di stress per il tuo cucciolo?

Ecco alcuni consigli:

  • Certi nostri comportamenti sono controproducenti. Sgridando il tuo cagnolino peggioreresti solo la situazione e non lo coccolare più del solito. Mostrati sereno, così capirà che non ha nulla da temere;
  • Fornisci al tuo amico un posto tranquillo dove rifugiarsi se ne sente la necessità. Se capisci che preferisce non stare in compagnia non forzarlo;
  • Evita di uscire con il tuo cane e non farlo stare vicino alle finestre: anche la luce del lampo potrebbe impaurirlo. Ricordati di abbassare le tapparelle;
  • Distrai il tuo amico a quattro zampe con qualcosa di divertente o piacevole;
  • Prova a contrastare il rombo dei tuoni con un altro rumore meno “spaventoso”, come la televisione o la musica.

In alcuni casi più gravi potrebbe essere necessario ricorrere a un calmante o a rimedi omeopatici, non dimenticare però di consultare il tuo veterinario di fiducia prima di ricorrere a questa soluzione.

Chiara Carati

Condividilo su